Aeroporto di Genova - Covid-19, tutte le informazioni per chi viaggia

FORGOT YOUR DETAILS?

VIAGGIARE DA E PER L'AEROPORTO DI GENOVA

Ultimo aggiornamento: 26/4/2021

PASSEGGERI IN PARTENZA

Scarica il modello di autocertificazione e compilalo prima di recarti in aeroporto.

PER L'ITALIA (SICILIA ESCLUSA)

Gli spostamenti tra regioni classificate come "gialle" sono nuovamente consentiti a partire da lunedì 26 aprile.

Gli spostamenti da e per regioni classificate come "arancioni" o "rosse" sono consentiti solo in caso di comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di salute, rientro al proprio domicilio, assistenza a persone non autosufficienti o raggiungimento di figli minorenni. In caso di spostamento da e per regioni classificate come "arancioni" o "rosse" i passeggeri in partenza dovranno consegnare il modulo di autocertificazione relativo ai motivi dello spostamento, che verrà richiesto prima dei controlli di sicurezza. Per viaggi non legati a necessità, lavoro, salute o ricongiungimenti famigliari è  inoltre necessario il pass o carta verde (certificato di avvenuta vaccinazione, tampone negativo o attestazione di guarigione dal Covid-19).

 

Si consiglia di recarsi in aeroporto con il dovuto anticipo e, soprattutto, di compilare il modulo prima della consegna, in modo da ridurre al minimo i tempi di attesa ed evitare disagi. Il modello di autocertificazione, editabile, è disponibile a questo link.

PER LA SICILIA
La Regione Siciliana ha introdotto misure anti contagio per chi arriva in Sicilia. È necessario registrarsi su questa piattaforma ed essere in possesso dell'esito negativo del tampone molecolare rino-faringeo effettuato nelle 48 ore precedenti all'arrivo nell’Isola. In caso di impossibilità di effettuare il tampone prima della partenza, sarà possibile eseguirlo presso l'aeroporto di destinazione.

PER L'ESTERO
Alcuni Stati hanno previsto procedure speciali per i viaggiatori in arrivo dall'Italia; si raccomanda di verificare le normative del paese di destinazione. Le informazioni sono reperibili sul sito Viaggiare sicuri.

PER L'OLANDA
Tutti i passeggeri in partenza per l'Olanda (sia per destinazione finale sia per scalo) devono avere con sé, al momento della partenza: un test molecolare PCR effettuato nelle 72 ore antecedenti l'imbarco e un test rapido, antigenico o molecolare, effettuato nelle 24 precedenti l'imbarco, con esito negativo. I test possono essere presentati in formato digitale. Il servizio di tamponi rapidi è disponibile per i passeggeri in partenza per Amsterdam presso il desk di Casa della Salute situato al piano partenze, fianco biglietteria. Il servizio è prenotabile online o al numero 0109641083.

I passeggeri devono inoltre esibire un'autocertificazione di negatività, scaricabile a questo indirizzo.


​Ricordiamo che, in ottemperanza all'allegato 15 del DPCM dell'11 giugno 2020, è obbligatorio indossare la mascherina a bordo degli aerei. Prima di salire a bordo, i passeggeri devono dichiarare di non aver avuto contatti stretti con persone affette da patologia COVID-19 nei due giorni precedenti, prima dell'insorgenza dei sintomi, e fino a 14 giorni dopo l'insorgenza dei medesimi.

DALL'ITALIA

Gli spostamenti tra regioni di colore giallo sono consentiti a partire da lunedì 26 aprile.

Restano limitati gli spostamenti tra regioni se la regione di partenza o quella di destinazione sono classificate come "arancione" o "rossa". In questo caso gli spostamenti sono consentiti sono a fronte di comprovate esigenze lavorative, rientro alproprio domicilio, situazioni di necessità o motivi di salute Il modello di autocertificazione da utilizzare in questo caso, editabile, è disponibile a questo link.

INFORMAZIONI PER I PASSEGGERI IN ARRIVO DALL'ESTERO

Le disposizioni in materia di spostamenti da/per l’estero saranno in vigore fino al 30 aprile 2021.

Con l'Ordinanza 16 aprile 2021 vengono introdotte alcune importanti misure.

  • Dal 19 aprile, obbligo di sottoporsi a tampone molecolare o antigenico effettuato nelle 48 ore prima dell’ingresso in Italia e il cui risultato sia negativo per coloro che provengono da o hanno soggiornato/transitato, nei 14 giorni precedenti, in uno o più Stati o territori ricompresi negli elenchi C, D e E.
  • La durata dell’isolamento fiduciario per chi rientra da uno o più Stati o territori ricompresi negli elenchi D e E, è rimodulata a 10 giorni. Tale disposizione si applica solo agli ingressi in Italia successivi all’entrata in vigore dell’Ordinanza 16 aprile 2021. Coloro che abbiano fatto ingresso in Italia prima del 18 aprile 2021, devono completare il periodo di 14 giorni di isolamento.
  • Obbligo di sottoporsi ad ulteriore tampone molecolare o antigenico, al termine dei 10 giorni, per coloro che provengono da o hanno soggiornato/transitato, nei 14 giorni precedenti, in uno o più Stati o territori ricompresi negli elenchi D e E. Tale disposizione si applica solo agli ingressi in Italia successivi all’entrata in vigore dell’Ordinanza 16 aprile 2021. Coloro che abbiano fatto ingresso in Italia prima del 18 aprile 2021, devono completare il periodo di 14 giorni di isolamento e non devono effettuare ulteriori tamponi.
  • Cessano le limitazioni specifiche per la Regione del Tirolo.
  • Con apposita circolare della Direzione Generale della Prevenzione del Ministero della Salute sarà introdotto un modulo di localizzazione dei passeggeri digitale (Passenger Locator Form - PLF) da esibire prima dell'imbarco, lo stesso sostituirà l’autodichiarazione cartacea.

Per il Brasile, le disposizioni dell'Ordinanza 13 febbraio 2021 (divieto di ingresso in Italia per tutti coloro che provengono dal Brasile o che vi abbiano soggiornato/transitato nei 14 giorni precedenti l’ingresso in Italia) sono state aggiornate.

  • Vai alla sezione dedicata al Brasile

Sino al 12 maggio è fatto divieto di ingresso in Italia per chiunque sia stato in India nei 14 giorni precedenti. 

Queste disposizioni non si applicano a chi rientra nelle condizioni di deroga come previsto dall’articolo 51, comma 7, del Dpcm 2 marzo 2021.

In caso di insorgenza di sintomi COVID-19, resta fermo l’obbligo per chiunque di segnalare tale situazione con tempestività all’Autorità sanitaria tramite i numeri telefonici dedicati e di sottoporsi, nelle more delle conseguenti determinazioni dell’Autorità sanitaria, a isolamento.

TEST RAPIDO PER I PASSEGGERI PER AMSTERDAM

I passeggeri in partenza per Amsterdam possono effettuare il tampone rapido in aeroporto, prima della partenza. Il servizio è fornito da Casa della Salute e ha un costo di 30 euro. Il desk di Casa della Salute si trova al piano partenze, a fianco alla biglietteria, e sostituisce il servizio di tamponi drive-through. I tamponi sono prenotabili online o al numero di telefono 0109641083. 

LE NEWS DI "VIAGGIARE SICURI"

Iscriviti alla nostra newsletter

* Dato obbligatorio

Vai all'archivio

Aeroporto di Genova utilizzerà i tuoi dati per restare in contatto con te, fornendoti informazioni su voli e servizi. In ottemperanza alla normativa vigente, ti chiediamo di confermarci la tua autorizzazione all'invio di email

Potrai cambiare idea in qualunque momento, modificare le tue informazioni o cancellarle cliccando il tasto "disiscriviti" nel footer delle mail che ti invieremo. Letta la nostra Privacy Policy, cliccando il tasto "iscriviti" confermi la tua autorizzazione al trattamento dei tuoi dati per le finalità di cui sopra.

Utilizziamo Mailchimp come piattaforma per le nostre newsletter. Cliccando il tasto "Iscriviti" acconsenti all'uso delle informazioni per le finalità espresse tramite Mailchimp. Leggi di più sulle procedure di Mailchimp relative alla gestione della privacy

FacebooktwitterredditpinterestmailFacebooktwitterredditpinterestmail

TOP