FORGOT YOUR DETAILS?

VIAGGIARE DA E PER L'AEROPORTO DI GENOVA

Modulo di auto-certificazione

Scarica il modulo di auto-certificazione

Tutti i passeggeri in arrivo e  partenza hanno l’obbligo di motivare le ragioni del proprio spostamento, in ottemperanza al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020 concernente lo spostamento delle persone fisiche in entrata, in uscita, nonché all’interno del territorio nazionale.

Ricordiamo che non sono consentiti viaggi in Italia o all'estero per ragioni di turismo, ma solo per comprovate esigenze di lavoro, di salute, per fare ritorno a casa o per necessità comprovata. Rientrano nelle esigenze di assoluta urgenza i casi in cui l’interessato si rechi presso l'aeroporto per trasferire i propri congiunti alla propria abitazione.

Tutti i passeggeri in arrivo e partenza devono compilare il modulo di autocertificazione, disponibile presso i banchi check-in e la biglietteria dell’aeroporto. Il modulo compilato dovrà essere consegnato al personale di Polizia di Frontiera presente ai controlli di sicurezza.

In caso aveste necessità di informazioni, raccomandiamo di NON venire in aeroporto, ma di contattarci attraverso i nostri canali o di rivolgervi alla vostra compagnia aerea.

Da mercoledì 5 febbraio è attivo in aeroporto un nucleo di medici e operatori, coordinati dall’ufficio di Sanità Aerea, per svolgere controlli sui passeggeri dei voli in arrivo da Roma e dalle città straniere.

Alcuni paesi hanno introdotto limitazioni all'ingresso. Di seguito i principali aggiornamenti.

SPAGNA, STOP AGLI INGRESSI

Aggiornamento di martedì 17 marzo 2020

In data 16 marzo, il Governo spagnolo ha annunciato la reintroduzione dei controlli alle frontiere terrestri spagnole. Pertanto, a partire dalla mezzanotte del 16 marzo è consentito l'ingresso in Spagna solo ai cittadini spagnoli, ai residenti in Spagna, ai lavoratori transfrontalieri e alle persone con documentate cause di forza maggiore. Ciò non impedisce ai cittadini italiani che avessero necessità urgenti di far rientro al proprio luogo di residenza in Italia.

STATI UNITI, STOP A INGRESSI PER CHI ARRIVA DA AREA SCHENGEN

Aggiornamento di giovedì 12 marzo 2020

Il Presidente degli Stati Uniti ha annunciato la sospensione temporanea, per un periodo iniziale di 30 giorni, dell’ingresso dei viaggiatori che, nei 14 giorni precedenti il tentativo di ingresso negli Stati Uniti, siano stati fisicamente presenti in uno dei Paesi dell’Area Schengen, inclusa l’Italia. La disposizione entra in vigore dalle 23.59 del 13 marzo 2020, ora locale della costa est, ma non si applica ai viaggiatori che già siano a bordo di voli la cui partenza avvenga prima delle 23.59 del 13 marzo, ora locale della costa est. Sono previste alcune eccezioni al divieto di ingresso (cittadini statunitensi e residenti permanenti o loro familiari, titolari di visto diplomatico e altri).

SOSPENSIONE VOLI TRA ITALIA E ROMANIA

Aggiornamento di lunedì 9 marzo 2020

I voli tra Romania e Italia sono sospesi. Gli operatori aerei hanno l'obbligo di comunicare ai cittadini romeni che si imbarcheranno dall'Italia verso la Romania, con scalo, il fatto che verranno posti in quarantena o autoisolamento sul territorio della Romania.

SOSPENSIONE VOLI TRA ALBANIA E NORD ITALIA

Aggiornamento di lunedì 9 marzo 2020

Le autorità albanesi hanno disposto la temporanea sospensione dei voli tra l'Albania e il Nord Italia. Per questo motivo, i voli diretti tra Genova e Tirana sono cancellati fino al 5 aprile.

STATI UNITI, CONTROLLI ALLA PARTENZA E ALL'ARRIVO

Aggiornamento di venerdì 6 marzo 2020

Le autorità statunitensi hanno dichiarato lo stato di emergenza sanitaria. I passeggeri provenienti dall’Italia saranno sottoposti a screening sanitari sia negli aeroporti di partenza che all’arrivo negli USA. Durante i controlli in partenza (controllo termico, valutazione medica, questionario con la storia di viaggio), in caso di sintomi o di casi sospetti, potrà essere negato l’imbarco. All’arrivo, per i passeggeri sintomatici sarà disposto l’isolamento, mentre per i viaggiatori, anche italiani, che non presentino alcun sintomo e che abbiano quindi superato tutti i controlli e siano entrati nel Paese, il Centro per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie consiglia a titolo precauzionale, tra le altre cose, una quarantena domiciliare volontaria di 14 giorni. Si raccomanda di seguire le indicazioni delle autorità di frontiera.

STOP AGLI INGRESSI IN INDIA, LA CINA ISTITUISCE LA QUARANTENA

Aggiornamento di martedì 3 marzo 2020

L'India ha sospeso la concessione dei visti già emessi per i cittadini italiani e ha stabilito la chiusura delle frontiere per tutti in viaggiatori che siano stati in Italia a partire dal primo febbraio. La Cina nelle scorse ore ha annunciato che le persone provenienti dall'Italia (così come quelle provenienti da Corea del Sud, Giappone e Iran), dovranno sottoporsi a una quarantena di 14 giorni prima di poter entrare nel paese.

I PAESI DOVE NON SI PUO' VOLARE DALL'ITALIA

Aggiornamento di giovedì 27 febbraio 2020

A oggi sono 11 i paesi che hanno disposto il divieto di ingresso per tutti i viaggiatori che siano transitati in Italia (indipendentemente dall'area di residenza o di visita) nei 14 giorni precedenti: Israele, Giordania, Arabia Saudita, Bahrein, El Salvador, Mauritius, Turkmenistan, Iraq, Capo Verde, Kuwait e Seychelles. Alle compagnie aeree che volano in questi paesi è stato vietato di imbarcare passeggeri che siano stati in Italia nelle ultime due settimane. Per Mauritius il divieto riguarda solo chi proviene da Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia.

LIMITAZIONI DI INGRESSO IN INDIA, GIORDANIA, KUWAIT E SEYCHELLES

Ultimo aggiornamento: mercoledì 26 febbraio 2020

Nelle scorse ore le autorità locali delle isole Seychelles, della Giordania e del Kuwait hanno comunicato il divieto di ingresso nel paese per i passeggeri che siano stati in Italia, Cina, Sud Corea e Iran negli ultimi 14 giorni. Il 26 febbraio le autorità indiane hanno annunciato che i passeggeri in arrivo dall’Italia o che abbiano visitato l’Italia a partire dal 10 febbraio scorso potrebbero essere sottoposti a quarantena di 14 giorni al loro arrivo in India. Sul sito Viaggiare Sicuri sono disponibili tutti gli aggiornamenti circa le limitazioni ai viaggi. 

INFORMAZIONI PER CHI VIAGGIA NEL REGNO UNITO

Aggiornamento di martedì 25 febbraio 2020

Il Regno Unito ha stabilito un periodo di quarantena di 14 giorni per i residenti del Nord Italia (incluse Liguria e Piemonte) che, all'arrivo in UK, presentino sintomi anche leggeri (raffreddore, tosse, febbre anche lieve) di un potenziale contagio da Coronavirus COVID-19. La quarantena sarà invece automatica, anche in assenza di sintomi, nel caso di viaggiatori residenti nei Comuni inclusi nella "zona rossa" dei focolai (qui l'elenco come da Allegato 1 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23 febbraio 2020).

NUOVO CORONAVIRUS, CONTROLLI IN AEROPORTO

Aggiornamento di martedì 11 febbraio 2020

A partire da mercoledì 5 febbraio è attivo in aeroporto un nucleo di medici e operatori, coordinati dall’ufficio di Sanità Aerea, per svolgere controlli sui passeggeri dei voli in arrivo sui voli internazionali e sui voli provenienti da Roma. Il controllo della temperatura viene effettuato con termometri a raggi infrarossi al momento dello sbarco dall’aereo. Ogni controllo richiede pochi secondi. Qualora venissero rilevati sintomi riconducibili a quelli del Coronavirus verrebbe attuato il protocollo di contenimento e trasporto. L’impegno dell’Aeroporto di Genova è quello di dare piena assistenza a medici e operatori, che stanno garantendo l’efficacia delle procedure indicate dal Ministero della Salute, minimizzando nel contempo i disagi per i passeggeri.

CORONAVIRUS, LIMITAZIONI PER CHI HA VISITATO LA CINA

Aggiornamento di martedì 4 febbraio 2020

Alcuni Paesi hanno introdotto restrizioni all’ingresso per i viaggiatori che negli ultimi 15 giorni abbiano soggiornato in Cina. Al momento della partenza dall’Aeroporto di Genova, prima dell’imbarco, potranno essere posti quesiti su eventuali precedenti soggiorni nella Repubblica Popolare Cinese. Per maggiori informazioni si suggerisce di contattare la compagnia aerea.

ALLERTA NUOVO CORONAVIRUS

Aggiornamento di mercoledì 22 gennaio 2020

Nella città di Wuhan, Cina, è in corso un’epidemia di polmonite. Attualmente:

  • è stata identificata la causa in un nuovo coronavirus 2019-nCoV

  • non si conoscono le modalità di trasmissione

  • i sintomi più comuni sono febbre, tosse secca, mal di gola e difficoltà respiratorie

Ministero della Salute - Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria

PRIMA DI PARTIRE

  • consultate il vostro medico curante per essere informati sulle misure di igiene da applicare per prevenire le malattie respiratorie e vaccinatevi contro l’influenza almeno due settimane prima del viaggio
  • valutate l’opportunità di rimandare viaggi non necessari

AL VOSTRO ARRIVO

  • Applicate misure igieniche quali:
  • lavate frequentemente le mani con acqua e sapone
  • coprite la bocca e il naso con un fazzoletto quando starnutite o tossite (non con le mani)
  • Evitate il contatto con persone affette da malattie respiratorie
  • Evitate luoghi affollati, in particolare mercati del pesce e di animali vivi
  • Evitate di toccare animali e prodotti di origine animale non cotti
  • Rivolgetevi a un medico o a una struttura sanitaria qualora compaiano sintomi di infezione respiratoria (febbre, tosse secca, mal di gola, difficoltà respiratorie)
  • Non mettetevi in viaggio se siete malati

Per qualsiasi necessità contattare la Vostra Ambasciata o il Vostro Consolato

AL VOSTRO RITORNO IN ITALIA
Se nelle due settimane successive al vostro ritorno si dovessero presentare sintomi respiratori (febbre, tosse secca, mal di gola, difficoltà respiratorie) a scopo precauzionale contattate il vostro medico di fiducia, riferendo del vostro recente viaggio.

Ulteriori raccomandazioni, informazioni e aggiornamenti saranno pubblicati sul portale del Ministero della Salute: http://www.salute.gov.it/

Le domande frequenti sul Coronavirus: http://www.salute.gov.it/portale/malattieInfettive/dettaglioFaqMalattieInfettive.jsp?lingua=italiano&id=228

Spunti di viaggio

Leggi di più +11 maggio 2020 By redazione Aeroporto di Genova in News

Distanziamento, collaborazione IIT-Aeroporto di Genova

Leggi di più +06 maggio 2020 By redazione Aeroporto di Genova in News

Bilancio 2019 in utile, rinnovato il Cda

Leggi di più +07 aprile 2020 By redazione Aeroporto di Genova in News

IL PRIMO VOLO DI LINEA DA GENOVA

LE NEWS DI "VIAGGIARE SICURI"

Iscriviti alla nostra newsletter

* Dato obbligatorio

Vai all'archivio

Aeroporto di Genova utilizzerà i tuoi dati per restare in contatto con te, fornendoti informazioni su voli e servizi. In ottemperanza alla normativa vigente, ti chiediamo di confermarci la tua autorizzazione all'invio di email

Potrai cambiare idea in qualunque momento, modificare le tue informazioni o cancellarle cliccando il tasto "disiscriviti" nel footer delle mail che ti invieremo. Letta la nostra Privacy Policy, cliccando il tasto "iscriviti" confermi la tua autorizzazione al trattamento dei tuoi dati per le finalità di cui sopra.

Utilizziamo Mailchimp come piattaforma per le nostre newsletter. Cliccando il tasto "Iscriviti" acconsenti all'uso delle informazioni per le finalità espresse tramite Mailchimp. Leggi di più sulle procedure di Mailchimp relative alla gestione della privacy

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail

TOP