FORGOT YOUR DETAILS?

Voli in tempo reale

Provenienza Orario Previsto Volo Compagnia Status
SANTORINI 00:40 00:40 V7 1617 ATTERRATO
ROMA FIUMICINO 09:20 09:20 AZ 1397
LONDRA GATWICK 10:15 10:15 BA 2688
CATANIA 11:00 11:00 V7 1726
ROMA FIUMICINO 11:30 11:30 AZ 1383
PARIGI C. DE GAULLE 11:40 11:40 AF 1516
OLBIA 12:35 12:35 V7 1657
BARCELLONA 12:50 12:50 IB 5523 VY 6005
AMSTERDAM 13:25 13:25 KL 1565
CAGLIARI 14:30 14:30 V7 1800
LONDRA STANSTED 15:20 15:20 FR 972
ROMA FIUMICINO 15:25 15:25 AZ 1395
MONACO 16:10 16:10 LH 1944
PALERMO 16:40 16:40 V7 1520
PARIGI C. DE GAULLE 17:10 17:10 AF 1316
ROMA FIUMICINO 18:25 18:25 AZ 1391
ROMA FIUMICINO 21:30 21:30 AZ 1385
PARIGI C. DE GAULLE 22:05 22:05 AF 1416
ROMA FIUMICINO 22:20 22:20 AZ 1389
MONACO 23:10 23:10 LH 1946
NAPOLI 23:15 23:15 V7 1732

Situazione aggiornata alle ore 02:09 del 2017-06-29

Destinazione Orario Previsto Volo Compagnia Status
OLBIA 06:30 06:30 V7 1656
MONACO 06:40 06:40 LH 1947
CATANIA 07:00 07:00 V7 1727
PARIGI C. DE GAULLE 07:10 07:10 AF 1417
ROMA FIUMICINO 07:15 07:15 AZ 1380
ROMA FIUMICINO 08:00 08:00 AZ 1396
TARBES 09:10 09:10 XH 4736
ROMA FIUMICINO 10:05 10:05 AZ 1388
LONDRA GATWICK 11:00 11:00 BA 2689
CAGLIARI 11:30 11:30 V7 1801
ROMA FIUMICINO 12:20 12:45 AZ 1384 RITARDO
PARIGI C. DE GAULLE 12:25 12:25 AF 1517
PALERMO 13:15 13:15 V7 1521
BARCELLONA 13:35 13:35 IB 5533 VY 6006
AMSTERDAM 13:55 13:55 KL 1566
NAPOLI 15:20 15:20 V7 1733
LONDRA STANSTED 15:45 15:45 FR 973
ROMA FIUMICINO 16:10 16:10 AZ 1386
MONACO 16:45 16:45 LH 1945
CATANIA 17:20 17:20 V7 1709
PARIGI C. DE GAULLE 17:45 17:45 AF 1317
ROMA FIUMICINO 19:10 19:10 AZ 1392

Situazione aggiornata alle ore 02:09 del 2017-06-29

Informazioni utili

Il terminal dell’Aeroporto di Genova è aperto dalle 4:40 alle 00:30.

La Genova Lounge è aperta dalle 5:30 alle 20:00.

I banchi check-in aprono almeno 2 ore prima della partenza prevista del volo.

Documento di viaggio per i minori.

A decorrere dal 26 giugno 2012, per l'attraversamento delle frontiere, tutti i minori italiani dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale (passaporto oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, carta d'identità valida per l'espatrio o altro documento di viaggio equipollente - attestato di nascita con foto valido per l'espatrio).
La validità del passaporto di un adulto, recante ad oggi l'iscrizione di un minore, rimane impregiudicata per il solo genitore che ne è titolare fino alla naturale scadenza; l'iscrizione del minore a partire dalla data del 26 giugno 2012 è da ritenersi nulla.

Si specifica che:
- dal 25 novembre 2009 nei documenti emessi a favore del minore fino al compimento del 14° anno di età è prevista e obbligatoria la dicitura "accompagnato da entrambi i genitori o dal padre o madre". In questo caso se il minore deve viaggiare in compagnia di altra persona, anche gruppo scolastico, viene richiesta una dichiarazione di accompagno emessa dalla Questura o dal Commissariato di zona nella quale il genitore dichiara il nome della persona che viaggia con il proprio figlio.

Per maggiori informazioni visita: www.poliziadistato.it e  www.viaggiaresicuri.it

Carta d'Identità

La carta d’identità valida per l’espatrio consente l’ingresso nei paesi dell’Unione Europea www.europa.eu LINK. Tuttavia si fa presente che in alcuni Paesi sono state segnalate sia difficoltà nel riconoscimento delle carte d’identità cartacee rinnovate con timbro, sia respingimenti per i possessori di carte d’identità elettroniche rinnovate con un certificato rilasciato dal Comune.

Si consiglia prima di recarsi in Paesi Esteri di informarsi presso le Rappresentanze diplomatico – consolari presenti in Italia sui documenti richiesti per l’ingresso e/o consultare il sito www.viaggiaresicuri.it

Passaporto

Il passaporto ordinario è valido per tutti i Paesi i cui governi sono riconosciuti da quello italiano, salve le limitazioni previste dalla legge, e può essere ottenuto da tutti i cittadini della Repubblica. Il passaporto viene rilasciato (e rinnovato) dalle questure e, all´estero, dalle rappresentanze diplomatiche e consolari.

Il passaporto ha una validità di 10 anni, ma in alcuni casi previsti dalla normativa vigente, ad esso può essere attribuito un periodo di validità inferiore.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.poliziadistato.it

Il Passaporto collettivo

Il passaporto collettivo può essere rilasciato per motivi culturali, religiosi, sportivi, turistici, od altri previsti da accordi internazionali.

Il passaporto collettivo ha la durata massima di 4 mesi dalla data di rilascio e consente l´espatrio per un solo viaggio in paesi esteri di persone il cui numero non sia inferiore a 5 e non superiore a 50. Il capogruppo deve essere titolare di passaporto individuale in corso di validità.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.poliziadistato.it

Il Passaporto per gli Stati Uniti

Dal 26 ottobre 2004 è scattato l´obbligo, per chi entra negli Stati Uniti di possedere un passaporto leggibile attraverso lo scanner (il cosiddetto passaporto a lettura ottica), requisito questo che tutti i documenti emessi dal 15 aprile 1998 posseggono.A decorrere dal 12 gennaio 2009 colori i quali intendono recarsi negli Stati Uniti usufruendo del programma Visa Waiger Program, che consente di viaggiare senza il visto (VWP Visa Waiger Program LINK a www.usembassy.gov) dovranno richiedere un’autorizzazione al viaggio elettronica (ESTA – Electronic System for Travel Authorization LINK a http://www.usembassy.gov/ ) prima di salire a bordo.Per usufruire del programma “Visa Waiger Program” è necessario viaggiare esclusivamente turismo e/o per affari con un biglietto di andata e ritorno e una permanenza non superiore ai 90 giorni, e possedere uno dei seguenti passaporti:

  • passaporto con microchip elettronico inserito nella copertina, unico tipo di passaporto rilasciato in Italia dal 26 ottobre 2006;
  • passaporto a lettura ottica rilasciato prima del 26 ottobre 2005 e se, qualora rinnovato dopo i 5 anni, il rinnovo è avvenuto prima di tale data;
  • passaporto con foto digitale rilasciato fra il 26 ottobre 2005 e il 26 ottobre 2006.

Per ulteriori dettagli si può visitare il sito dell´Ambasciata americana.

Programma Viaggio senza Visto per Visitatori ( E S T A )

A partire dal 1 Agosto 2008, i cittadini o nativi di paesi aventi diritto a partecipare al Programma Viaggio senza Visto ( VWP - Visa Waiver Program ) potranno accedere, tramite internet, al Sistema Elettronico per l'Autorizzazione al Viaggio ( ESTA - Electronic System for Travel Authorization ) e richiedere un'autorizzazione anticipata a visitare gli Stati Uniti, nell'ambito del Programma Viaggio senza Visto. A partire dal 12 Gennaio 2009 tutti coloro che si recano negli Stati Uniti, nell'ambito del Programma Viaggio senza Visto, devono ottenere un'autorizzazione al viaggio elettronica, prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti. Clicca qui per accedere al portale Esta per ulteriori informazioni su come ottenere l'ESTA. Oppure su http://italian.italy.usembassy.gov/visti.html o http://travel.state.gov

Importante !!

Viste comunuqe le continue evoluzioni inmateria di documenti, si consigliadi consultare sempre la Polizia ( tramite la questura ) e/o il Consolato o Ambasciata del paese in cui intendete recarvi per essere certi della documentazione corretta al fine di entrare senza problemi nel paese in questione.

Per ulteriori informazioni consultare il sito http://www.poliziadistato.it/

Le compagnie aeree si raccomandano di presentarsi in aeroporto almeno 60 minuti prima del volo per le operazioni di accettazione. Anche in caso di check-in online è fondamentale arrivare in aeroporto con il dovuto anticipo; suggeriamo di recarsi nella sala partenze almeno 25 minuti prima dell’orario di imbarco.

I controlli di sicurezza

Velocizzare i controlli di sicurezza è possibile seguendo alcune accortezze. Ad esempio è meglio indossare scarpe senza elementi metallici, trasferire nel bagaglio a mano tutti gli oggetti in metallo che si hanno addosso , tenere la carta d’imbarco e il documento d’identità a portata di mano, riporre il sacchetto dei liquidi in uno spazio del bagaglio a mano che sia facilmente accessibile, in modo da separarlo rapidamente. Stessa cosa per notebook e tablet, che dovranno essere separati dal bagaglio a mano prima di passare sotto i raggi-x.
Ricorda: i controlli in aeroporto contribuiscono alla tua sicurezza.

Le norme di sicurezza

Tutti i passeggeri sono tenuti a rispettare le seguenti regole: non trasportare bagagli altrui, mai separarsi dal proprio bagaglio, non trasportare nel bagaglio esplosivi, munizioni, armi, fuochi d’artificio, batterie al litio, gas compressi, liquidi e solidi infiammabili, sostanze velenose e agenti patogeni, agenti corrosivi e ossidanti, materiali radioattivi, materiali magnetici e congegni d’allarme.

Nuove disposizioni in materia di liquidi a bordo

Informativa per i passeggeri:
Nuove Regole di Sicurezza negli Aeroporti dell´Unione Europea

Cosa c´è di nuovo?

All’atto della preparazione del proprio bagaglio:

Mentre non vi sono limitazioni per i liquidi inseriti nel bagaglio da stiva (quello consegnato al check-in per essere ritirato nell’aeroporto di destinazione), nel bagaglio a mano, ossia quello che viene presentato ai punti di controlli di sicurezza aeroportuale, i liquidi consentiti, senza necessità di effettuare controlli di sicurezza dedicati, dovranno essere in piccole quantità. Essi dovranno infatti essere contenuti in recipienti aventi ciascuno la capacità massima di 100 millilitri (1/10 di litro) od equivalenti (es: 100 grammi) ed i recipienti in questione dovranno poi essere inseriti in un sacchetto di plastica trasparente e richiudibile, di capacità non superiore ad 1 litro (ovvero con dimensioni pari ad esempio a circa cm 18 x 20).
Dovrà essere possibile chiudere il sacchetto con il rispettivo contenuto (cioè i recipienti dovranno poter entrare comodamente in esso). Il nuovo Regolamento (UE) 246/2013 emesso dalla Commissione  Europea al fine  di facilitare il trasporto di alcune categorie di liquidi, ad oggi non consentito ,  nel bagaglio a mano, dispone che a decorrere dal 31/01/2014 presso tutti gli aeroporti comunitari (compresi Norvegia, Islanda, Liechtenstein e Svizzera), vengano sottoposti a controllo ,mediante appositi apparati,  le seguenti categorie di liquidi, aerosol e gel:

  • I liquidi, aerosol e gel acquistati in un aeroporto , lato zona volo o a bordo di un aeromobile sia UE che Extra UE ,e sigillati in una busta dal venditore, che conservi all’interno una prova (scontrino o ricevuta fiscale) di dove è avvenuto l’acquisto;
  • i Liquidi sopra i 100 ml da utilizzare durante il viaggio ai fini medici o per un regime dietetico particolare;
  • alimenti per neonati (latte, o altri prodotti sopra i 100ml) , ove sia presente a bordo il relativo neonato e necessari per la durata del viaggio.

In aeroporto:

Ai fini di agevolare i controlli è necessario:

  • presentare agli addetti ai controlli di sicurezza, separatamente dal proprio bagaglio a mani, tutti liquidi trasportati come bagaglio a mano, affinché siano esaminati;
  • In caso di trasporto di medicinali liquidi o prodotti dietetici speciali , la certificazione medica non è più obbligatoria ma costituirà un elemento aggiuntivo di valutazione da parte degli addetti alla sicurezza sull’ammissibilità del prodotto nel bagaglio a mano;
  • togliersi giacca e soprabito: essi verranno sottoposti separatamente ad ispezione;
  • estrarre dal bagaglio a mano i computer portatili e gli altri dispositivi elettrici ed elettronici di grande dimensione. Essi verranno ispezionati separatamente rispetto al bagaglio a mano;
  • rispondere ad eventuali domande sui liquidi trasportati poste da parte degli addetti alla sicurezza collaborando e fornendo informazioni complete .

I liquidi comprendono:

  • acqua ed altre bevande, minestre, sciroppi
  • creme, lozioni ed olii
  • profumi
  • sprays
  • gel, inclusi quelli per i capelli e per la doccia
  • contenuto di recipienti sotto pressione, incluse schiuma da barba, altre schiume e deodoranti
  • sostanze in pasta, incluso dentifricio
  • miscele di liquidi e solidi
  • mascara
  • ogni altro prodotto di analoga consistenza

Cosa non cambia?

È ancora possibile:

  • trasportare liquidi all’interno del bagaglio da stiva (come già accennato, le nuove regole riguardano solo il bagaglio a mano)
  • trasportare, all’interno del bagaglio a mano, possibilmente limitandoli a quanto necessario per il viaggio aereo, medicinali e prodotti dietetici, come gli alimenti per bambini. Potrebbe essere necessario fornire prova dell’effettiva necessità ed autenticità di tali articoli
  • acquistare liquidi, come bevande e profumi, nei negozi situati oltre i punti di controllo di sicurezza, ed anche a bordo degli aeromobili utilizzati dalle Compagnie Aeree dell’Unione Europea. E' obbligatorio non aprire prima di essere arrivati alla destinazione finale le buste sigillate nelle quali tali prodotti saranno confezionati e conservarne la prova d´acquisto. In caso contrario, transitando presso gli eventuali aeroporti intermedi, i liquidi acquistati potrebbero essere sequestrati ai controlli di sicurezza Tutti questi liquidi sono in aggiunta alle quantità che devono essere contenute nel sacchetto di plastica trasparente e richiudibile precedentemente menzionato. In caso di dubbi, prima di intraprendere il viaggio è bene rivolgersi alla propria compagnia aerea o agente di viaggio. Si prega di essere cortesi e di collaborare con gli addetti alla sicurezza ed il personale della compagnia aerea.
Questo testo è stato sviluppato sulla base dell´informativa "New EU Security Rules at Airports – a Brief guide to help you” elaborato dalla Commissione Europea, dall’Associazione delle Compagnie Aeree Europee e dall’Associazione Internazionale degli Aeroporti. Il suo contenuto è informativo e sintetizza gli elementi principali contenuti nella normativa UE; ogni azione legale o reclamo, pertanto, dovrà basarsi unicamente sull’effettivo testo di legge (Reg. CE 1546/2006 del 4 ottobre 2006 e Reg. CE 246/2013).

Bambini in aeroporto

A partire dall’inizio del 2017 le famiglie con passeggiano al seguito potranno accedere prioritariamente ai controlli di sicurezza, evitando le code. Per farlo, basterà rivolgersi all’addetto ai controlli. Nell’area imbarchi è in programma la realizzazione di un point dedicato ai più piccoli. Le toilette al piano arrivi (fronte dogana) e nella zona imbarchi Shengen (fronte Gate 4) sono dotate di fasciatoio.

Bambini in aereo

Da 0 a 2 anni non compiuti - infant

A bordo dell´aereo di norma l´infant deve viaggiare in braccio ad un adulto. Per questo può usufruire di una tariffa molto inferiore a quella di un adulto e di una franchigia bagaglio che consente il trasporto gratuito del suo necessaire (passeggino, pannolini,…) fino ad un massimo di 5 Kg. Attenzione: se a viaggiare sono due infant devono viaggiare con due adulti e sistemarsi su due file separate perché, in caso di emergenza, ogni fila dispone di una sola maschera extra per l´ossigeno. In alternativa, pagando la tariffa superiore (child), uno dei due infant avrà diritto ad un posto riservato.

Da 2 a 12 anni non compiuti - child

Ha diritto ad un posto tutto per sé, a tariffa scontata, e una franchigia bagaglio pari a quella di un adulto.

Minori che viaggiano soli

Un minore tra i 4 e i 12 anni che viaggia solo deve essere segnalato all´atto della prenotazione alla Compagni Aerea. Sarà un addetto aeroportuale a prendersi cura di lui fino al momento dell´imbarco e lo affiderà al responsabile di cabina per tutta la durata del volo. Il genitore/tutore deve rimanere in aeroporto fino al decollo avvenuto. Un ragazzo tra i 12 e i 14 anni può usufruire dello stesso trattamento richiedendolo all´atto della prenotazione. I bambini di età compresa tra i 4 mesi e i 4 anni non compiuti possono viaggiare da soli previa prenotazione e pagamento di un hostess che si occuperà esclusivamente del bambino durante tutto il volo.

Documenti

Consulta la sezione "Documenti di viaggio" per maggiori informazioni.

Secondo la normativa europea (Regolamento UE 1107/2006), è responsabilità dei gestori aeroportuali fornire assistenza a terra e garantire la piena accessibilità al trasporto aereo, senza discriminazioni e senza costi addizionali, a tutti i Clienti disabili o a mobilità ridotta (PRM).

Il Regolamento definisce “persone con disabilità” e/o “persone con ridotta mobilità” qualsiasi persona la cui mobilità sia ridotta a causa di:
• Disabilità fisica (sensoriale o locomotoria, permanente o temporanea)
• Disabilità o handicap mentale
• Ragioni di età o qualsiasi altra causa di ridotta mobilità/disabilità

Aeroporto di Genova S.p.A. da sempre pone particolare attenzione alle esigenze di questi passeggeri e si è attrezzata per consentire ai PRM di usufruire dei servizi aeroportuali in condizioni simili a quelle degli altri cittadini. Il servizio di assistenza ai PRM viene espletato da Aeroporto di Genova S.p.A. in forma diretta mediante la propria organizzazione operativa, tramite personale adeguatamente formato.

Aeroporto di Genova S.p.A. è responsabile dell’adeguatezza dell’infrastruttura aeroportuale, della segnaletica a supporto, della circolazione dei passeggeri PRM e della messa a disposizione dei mezzi necessari alle operazioni di imbarco/sbarco dagli aeromobili.

1. Modalità per richiedere l’assistenza speciale

L’assistenza speciale può essere richiesta da tutte le persone con disabilità o a mobilità ridotta (es. disabilità fisica, handicap mentale o per ragioni di età). Per garantire un servizio adeguato e nel minor tempo possibile, la richiesta di assistenza e le esigenze particolari del passeggero con disabilità o a mobilità ridotta devono essere notificate alla compagnia aerea, al suo agente o all’operatore turistico già durante la fase di prenotazione del volo o, al più tardi, almeno 48 ore prima dell’ora di partenza del volo. Sarà cura della Compagnia aerea inoltrare la richiesta all'aeroporto interessato.

Il vettore aereo al fine di offrire un servizio mirato a soddisfare le  esigenze specifiche del passeggero PRM  potrebbe richiedere ulteriori informazioni relativamente alle modalità dell’ assistenza richiesta, all’eventuale trasporto/utilizzo  di apparecchiature mediche e/o ausili per la mobilità, all’eventuale necessità di viaggiare con cani da assistenza riconosciuti.

2. In aeroporto

Al fine di svolgere le pratiche per l’accettazione (check-in), occorre arrivare in aeroporto con l'anticipo indicato dalla Compagnia Aerea, e avvisare del proprio arrivo tramite uno dei punti di contatto dove il passeggero riceverà assistenza da parte di personale dedicato. Il livello ed il tipo di assistenza saranno commisurati al grado di mobilità ed indipendenza del passeggero, nei limiti del possibile.

I passeggeri con disabilità o a mobilità ridotta hanno diritto ad un imbarco prioritario con assistenza adeguata alle proprie necessità. I supporti di mobilità saranno stivati. Ricordiamo che per ottenere assistenza al momento dell’imbarco è necessario richiederla espressamente all’atto della prenotazione e/o all'accettazione (tempi di attesa più lunghi possono essere necessari se il servizio non è stato prenotato con almeno 48 ore di anticipo o se viene richiesto sul momento direttamente in aeroporto).

In volo spetta all'equipaggio fornire adeguata assistenza al passeggero che, una volta a bordo,  riceverà le appropriate istruzioni di emergenza. All'arrivo, o al punto di transito, un'altra persona assisterà il passeggero PRM per il transito o l'uscita.

3. Servizi dedicati

In aeroporto sono disponibili i seguenti servizi:

• Posti auto riservati nelle vicinanze degli ingressi dell'aerostazione, con possibilità di raggiungere tutte le aree e i servizi aeroportuali grazie a marciapiedi muniti di rampe di accesso. Nel parcheggio centrale, a 50 mt dall’aerostazione passeggeri, sono disponibili n. 22 posti auto riservati e gratuiti per le auto dei guidatori disabili. Le autovetture devono essere identificabili apponendo in modo visibile l’apposito contrassegno.
• Area di sosta breve al Piano Partenze, proprio di fronte al Punto di chiamata per l’assistenza presente all’ingresso del terminal, per agevolare lo sbarco proprio in prossimità dello stesso.
• Percorso dedicato. Al piano partenze dell’aerostazione passeggeri è presente un percorso tattile per disabili visivi che si sviluppa nella viabilità esterna di accosto della stessa e garantisce, anche con l’ausilio di mappe tattili, un facile accesso alla Sala Vip (sala Genova) nella quale possono effettuare il check-in.
• Sedie a rotelle verranno predisposte durante le fasi dell'assistenza e a seconda del tipo di necessità del passeggero.
• Ascensori: accesso con sedia a rotelle; pulsantiera con informazioni in Braille; segnalatori acustici di piano.
• Passeggeri in arrivo. E’ previsto l’accompagnamento all’area taxi, alle fermate degli autobus di linea Volabus (collegamento con le stazioni stazioni ferroviarie di Genova P. Principe, Genova Brignole e centro città) e Servizio Integrativo I24 (collegamento con la stazione ferroviaria di Sestri Ponente/Aeroporto) o turistici. Clicca qui per informazioni sul trasporto da/per l'aeroporto.
• Pronto Soccorso. In aeroporto è attivo un servizio di Pronto Soccorso Sanitario che dispone di sala ambulatoriale attrezzata e di servizio di autoambulanza.
• Mezzi elevatori per l'imbarco sull'aeromobile.
• Servizi igienici attrezzati

4. Punti di contatto

I punti di contatto sono postazioni dedicate dove le persone a ridotta mobilità possono recarsi per comunicare il loro arrivo e richiedere assistenza. Di seguito i punti di contatto presenti presso l'Aeroporto di Genova:

• Punto di chiamata (punto designato di partenza): colonnina videocitofonica a colori ubicata al Piano Partenze, all’esterno dell’Aerostazione vicino alla bussola d’ingresso, per la chiamata del personale.
• Totem (punto designato di arrivo): al Piano Arrivi, all’interno dell’aerostazione passeggeri, in prossimità del Banco di accoglienza ed informazioni turistiche, è collocato un “totem” che indica il punto designato di arrivo per i passeggeri PRM.

LEGENDA codifiche internazionali IATA per i passeggeri PRM utilizzate dagli operatori:

• WCHR (WHEEL CHAIR RAMP): Passeggero che può camminare autonomamente all’interno dell’aeromobile nonché scendere  e salire le scale, ma che ha bisogno di una sedia a rotelle o di altro mezzo di trasporto per spostarsi per lunghi tratti all’interno dell’aerostazione.

• WCHS (WHEEL CHAIR STAIR): Passeggero che può camminare autonomamente all’interno dell’aeromobile, ma che non può scendere o salire le scale e che ha bisogno di una sedia a rotelle o di altro mezzo di trasporto per spostarsi all’interno dell’aerostazione.

• WCHC (WHEEL CHAIR COMPLETELY): Passeggero immobilizzato, che ha bisogno di una sedia a rotelle per spostarsi e necessita di assistenza dal momento dell’arrivo in aeroporto fino al termine del volo nonché per uscire dall’aeroporto.

• DEAF: Passeggero con menomazione dell’udito o dell’udito e della parola.

• BLIND: Passeggero con menomazione della vista (distinguere non vedente e ipovedente)

• DEAF/BLIND: Passeggero con menomazione della vista e dell’udito e che ha bisogno dell’assistenza di un accompagnatore per spostarsi.

5. Standard di qualità

PASSEGGERI IN PARTENZA – ATTESA AI PUNTI DI CHIAMATA

Prenotazione ricevuta almeno 36 ore prima della partenza del volo.
1. l’80% dei passeggeri a ridotta mobilità deve attendere non oltre 10 minuti dalla chiamata per l’assistenza
2. il 90% dei passeggeri a ridotta mobilità deve attendere non oltre 20 minuti dalla chiamata per l’assistenza
3. il 100% dei passeggeri a ridotta mobilità deve attendere non oltre 30 minuti dalla chiamata per l’assistenza

Senza prenotazione di almeno 36 ore di anticipo prima della partenza del volo.
1. l’80% dei passeggeri a ridotta mobilità deve attendere non oltre 25 minuti dalla chiamata per l’assistenza
2. il 90% dei passeggeri a ridotta mobilità deve attendere non oltre 35 minuti dalla chiamata per l’assistenza
3. il 100% dei passeggeri a ridotta mobilità deve attendere non oltre 45 minuti dalla chiamata per l’assistenza

PASSEGGERI IN ARRIVO – ATTESA PER LO SBARCO

Con prenotazione.
1. l'80% dei passeggeri non deve attendere più di 5 minuti dallo sbarco dell'ultimo passeggero
2. il 90% dei passeggeri non deve attendere più di 10 minuti dallo sbarco dell'ultimo passeggero
3. il 100% dei passeggeri non deve attendere più di 20 minuti dallo sbarco dell'ultimo passeggero

Senza prenotazione.
1. l'80% dei passeggeri non deve attendere più di 25 minuti dallo sbarco dell'ultimo passeggero
2. il 90% dei passeggeri non deve attendere più di 35 minuti dallo sbarco dell'ultimo passeggero
3. il 100% dei passeggeri non deve attendere più di 45 minuti dallo sbarco dell'ultimo passeggero

Servizi per passeggeri a ridotta mobilità / OBIETTIVI

Efficienza dei servizi di assistenza
efficiency of services
% pax soddisfatti
% satisfied passengers
90%
Sicurezza per la persona (safety)
Safety for the person
Si / No  Yes/No Si/Yes
Informazioni in aeroporto
information at the airport
% pax soddisfatti
% satisfied passengers
90%
Comunicazione con i passeggeri
communication with passengers
% pax soddisfatti
% satisfied passengers
90%

Aeroporto di Genova S.p.A. è costantemente impegnato a verificare che gli standard di qualità stabiliti siano rispettati. Ciò avviene mediante attività di monitoraggio dei livelli di servizio e indagini volte a sondare la soddisfazione dei Passeggeri a Ridotta Mobilità in relazione ai servizi ricevuti. Le verifiche della qualità erogata e di quella percepita vengono svolte secondo quanto disposto dalla Circolare Enac GEN-06.

Il bagaglio in stiva non deve superare i limiti di dimensioni e peso consentiti dalla classe tariffaria del proprio biglietto (informati presso la compagnia aerea). Il trasporto di bagagli voluminosi è a discrezione della compagnia aerea e le modalità vanno concordate al momento della prenotazione del biglietto. Gli strumenti musicali che non superino un metri di lunghezza possono essere trasportati in cabina come bagaglio a mano.

Se si decide di effettuare un viaggio in compagnia del proprio animale è necessario informare l´agenzia di viaggio o la compagnia aerea al momento dell´acquisto del biglietto. L´animale al seguito paga un supplemento che può essere una tariffa fissa, o dipendere dal peso di quest'ultimo. Verificare con la propria compagnia aerea al momento della prenotazione.

Regole per il trasporto

Animali di piccola taglia
Possono viaggiare in cabina in un contenitore adeguato con fondo impermeabile ed assorbente di non oltre 47x25x32. il peso complessivo, compresa la gabbia, non deve superare i 10 Kg. E' importante segnalarne al vettore la presenza per evitare che questo non ne rifiuti il trasporto, essendoci un limite max di animali trasportati a bordo di ogni aeromobile.

Animali di grossa taglia
Il trasporto avverrà in stiva (pressurizzata, illuminata e riscaldata) sempre in un contenitore adeguato. La prenotazione deve essere fatta in anticipo. Non tutti gli aeromobili hanno la possibilità di offrire questo tipo di trasporto. Verificare con la compagnia aerea che si è scelta.

Documenti sanitari

Paesi U.E.
Per l´Unione europea anche gli animali devono rispettare le leggi! Dal 1 ottobre 2004 infatti è entrato in vigore il "passaporto" per cani e gatti, che sarà rilasciato dai veterinari delle Asl delle Asl (Aziende sanitarie locali) in esecuzione del regolamento comunitario numero 998 del 2003. Il provvedimento riguarda quattordici milioni di cani e gatti e qualche migliaio di furetti italiani e di fatto sancisce l´obbligo di un documento identificativo per questi animali da compagnia che viaggiano con il proprietario all´interno degli Stati dell´Ue. Nel caso di Gran Bretagna, Malta, Irlanda e Svezia, sarà necessario anche un test immunologico di verifica degli anticorpi. Il "passaporto" deve contenere i dati anagrafici dell´animale, certificare tutte le vaccinazioni effettuate, in particolare l´antirabbica, e deve essere rinnovato ogni cinque anni. Facoltativa è la foto mentre il documento non è obbligatorio per animali tropicali, anfibi, rettili, uccelli, roditori e conigli. Per dimostrare che quel passaporto appartiene a quel determinato cane o gatto, i veterinari prima di rilasciare il documento dovranno verificare che sia presente il "tatuaggio" (comunque già obbligatorio in Italia) che sarà ammesso fino al 2011. Poi diventerà necessario il "microchip indicativo", una "spia" sottocutanea che ha già sostituito il tatuaggio di riconoscimento in Veneto, Emilia Romagna e Abruzzo. Per viaggiare assieme ad animali da compagnia di età inferiore ai tre mesi e non vaccinati contro la rabbia, è consigliabile rivolgersi preventivamente all´Ufficio Consolare del paese membro verso il quale si intende viaggiare, al fine di verificare le disposizioni in uso.

Paesi Extra - U.E
Se si intende viaggiare con animale al seguito verso paesi extra Unione Europea, è opportuno contattare il servizio veterinario competente del territorio per verificare le procedure e le certificazioni richieste da ciascun stato. Per l´ingresso in Italia da paesi extra Unione Europea di animali al seguito del viaggiatore, è necessario un certificato di origine e sanità e/o il documento dell´animale che ne riporti l´identificazione, le date di vaccinazione per rabbia, inclusi i richiami annuali, e per il cimurro. I documenti saranno esibiti al momento dell´ingresso nel territorio nazionale alle Autorità doganali di frontiera Se l´animale ha meno di tre mesi, inoltre, non deve presentare segni di malattie infettive, deve essere rimasto in cattività dalla nascita e non deve provenire da aziende sottoposte a provvedimenti restrittivi.

Specie protette
Gli uccelli, i pesci, le rane e le tartarughe terrestri possono essere introdotti in Italia solo se muniti del certificato d´origine rilasciato dal paese di provenienza. Per le specie protette (pappagalli, tartarughe acquatiche, pesci ornamentali…) è necessario esibire il certificato CITES (autorizzazione all´esportazione). Per maggiori informazioni consultate il sito ufficiale del CITES (Convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione): www.cites.org

“Quali sono i miei diritti in caso di ritardo prolungato del volo? A chi devo inviare il reclamo in caso di negato imbarco, cancellazione? Ho smarrito il bagaglio, cosa devo fare?"

La Carta dei Diritti del Passeggero, giunta alla sua sesta edizione, cercherà di dare una risposta a queste e molte altre domande, proponendosi ancora una volta quale pratico strumento di informazione e aggiornamento sui diritti principali e sulle forme di tutela previsti per i viaggiatori nel caso di disservizi nel trasporto aereo. Tra le novità più significative dell’attuale edizione trovano spazio, oltre alla nuova veste grafica, le recenti disposizioni emanate dall’Unione europea sui diritti delle persone diversamente abili o a mobilità ridotta, le regole in materia di controlli di sicurezza aeroportuale e di sorveglianza degli operatori esteri. È utile ricordare lo scopo puramente divulgativo della Carta che non intende così sostituirsi ai testi legislativi di settore.

Tutte le informazioni relative alle infrastrutture e ai servizi sono disponibili nella Carta dei Servizi, scaricabile Per qualunque informazione è possibile scrivere un’email all’indirizzo info@airport.genova.it, oppure contattarci tramite i nostri canali Facebook e Twitter.

Accoglienza e servizi

Vi si possono acquistare i biglietti dei vettori presenti in aeroporto (Alitalia, Air Dolomiti, Air France, Blu express, British Airways, KLM, Lufthansa, Meridiana, Ryanair, S7 Siberia Airlines, Turkish Airlines, Volotea e Vueling) oltre a quelli delle principali compagnie aeree internazionali.

Presso la biglietteria è inoltre possibile richiedere, a pagamento, ulteriori servizi in nome e per conto delle compagnie aeree che operano sullo scalo di Genova.

POSIZIONE
PIANO PARTENZE

ORARIO DI APERTURA
DALLE 5 ALLE 19

L’aeroporto di Genova offre una copertura di WiFi gratuito dedicata sia ai passeggeri in arrivo sia a quelli in partenza. Al piano partenze è disponibile il servizio “Airport Free WiFi”, che mette a disposizione 3 ore di servizio gratuito a tutti i passeggeri. La rete è operativa su tutto il piano partenze, sia nell’area check-in  sia in quella degli imbarchi. In sala Vip è disponibile la connessione illimitata. Oltre alla rete “Airport Free WiFi”, agli arrivi potrai utilizzare il collegamento WiFi gratuito “Free WiFi Genova”.

È una facilitazione concessa ai non residenti nell´Unione Europea, i quali possono ottenere il rimborso dei dazi doganali su beni acquistati in negozi autorizzati per un importo superiore a 175,00 Euro, previa presentazione delle ricevute d´acquisto nel punto d´uscita del territorio comunitario. Al piano Arrivi è disponibile una mail box per il tax refund.

In aerostazione è disponibile uno sportello bancomat di Banca Carige, situato al piano terra (zona arrivi).

In aeroporto è disponibile il servizio di avvolgimento bagagli Safe Bag. Il point Safe Bag si trova al primo piano (zona partenze) di fronte alla biglietteria, ed è aperto tutti i giorni dalle 5:00 alle 19:00. Per informazioni sui servizi è possibile visitare il sito www.safe-bag.com

Viaggia senza pensieri!

L’aeroporto di Genova ti propone il servizio “Meet & greet”, che prevede un’assistenza dedicata in arrivo o in partenza.  Richiedi il servizio “Meet & greet” inviando un’email all’indirizzo marketing@airport.genova.it


  • per
  • Accoglienza all’uscita dell’aereo da parte di personale dedicato (assistenza in italiano o in inglese)
  • Precedenza al controllo dei documenti
  • Servizio facchinaggio per raccolta e trasferimento dei bagagli in stiva
  • Accompagnamento all’uscita e scorta fino al punto d’incontro con l’autista

TARIFFA
150€ + IVA*


  • per
  • Accoglienza all’uscita dell’aereo da parte di personale dedicato (assistenza in italiano o in inglese)
  • Servizio facchinaggio fino alla Sala Vip “Sala Genova”
  • Assistenza al check-in
  • Accesso prioritario ai controlli di sicurezza (fast track)
  • Pre-imbarco sul volo

TARIFFA
200€ + IVA*

Le compagnie aeree

Air Dolomiti

Info e prenotazioni: 045 2886140
www.airdolomiti.it

Air France

Info e prenotazioni: 89 20 57
www.airfrance.com

Alitalia

Info e prenotazioni: 89 20 10
www.alitalia.it

Blu Express

Info e prenotazioni: 06 98956666
www.blu-express.com

British Airways

Info e prenotazioni: 02 69633602
www.ba.com

KLM Royal Dutch Airlines

Info e prenotazioni: 02 38594998
www.klm.com

Lufthansa

Info e prenotazioni: 199 400044
www.lufthansa.com

Meridiana

Info e prenotazioni: 89 29 28
www.meridiana.it

Ryanair

Info e prenotazioni: 895 895 8989
www.ryanair.com

S7 Siberia Airlines

Info e prenotazioni: +7(495)777-9999
www.s7.ru

Volotea

Info e prenotazioni: 895 895 4404
www.volotea.com

Vueling

Info e prenotazioni: 895 895 3333
www.vueling.com

Spunti di viaggio

Leggi di più +28 giugno 2017 By redazione Aeroporto di Genova in Homepage Slider, Spunti di viaggio

PROSSIMO VIAGGIO? A CUBA!

Leggi di più +10 giugno 2017 By redazione Aeroporto di Genova in Spunti di viaggio

NEW YORK NEI FILM

Leggi di più +11 maggio 2017 By redazione Aeroporto di Genova in Homepage Slider, Parigi, Spunti di viaggio

ESTATE A PARIGI

TOP